mercoledì 19 aprile 2017

Il fascino del vibrafono-jazz nel nuovo CD del quartetto di Marco Pacassoni: GRAZIE (Nasswetter Music Group 2017)

Ho sempre nutrito una particolare predilezione per le sonorità ovattate del vibrafono sin dai tempi di Milt Jackson e del Modern Jazz Quartet, gruppo che ho particolarmente amato nei primi anni in cui ho cominciato ad appassionarmi a questa musica.
È stato quindi con grande piacere che mi sono accinto ad ascoltare questo nuovo album dell'eccellente strumentista di Fano, Marco Pacassoni.




Non sono molti i jazzisti italiani in attività che si sono interamente dedicati a strumenti così particolari come il vibrafono e la marimba, riuscendo ad arrivare a risultati di altissimo livello artistico, come ha fatto Marco Pacassoni con questo album, coadiuvato da eccellenti musicisti come Enzo Bocciero, piano e tastiere, Lorenzo De Angeli al basso acustico e Matteo Pantaleoni alla batteria e percussioni. 
Il disco, come si evince dal titolo, è anche un gesto di gratitudine da parte del leader nei confronti del padre, mancato da poco, "che è stato il primo a credere in lui oltre ogni ragionevole dubbio". 
I 10 brani che compongo l'album sono tutte composizioni originali, sei del leader e quattro di Bocciero, e spaziano fra elegante compostezza e allegra vivacità, offrendo a tutti gli interpreti lo spazio necessario per mettere in evidenza le loro qualità strumentistiche.
Citazione a parte meritano gli ultimi due brani "Prelude to One Day" e "One Day (We'll Play Together)" il primo eseguito in solo alla marimba e l'altro con la presenza di due ospiti di grande spessore: Riccardo Bertozzini alla chitarra classica che ci offre un accattivante intervento solistico  con tinte spagnoleggianti, seguito dal flicorno di Amyk Guerra con spunti altrettanto appassionati.
Questo album, in sintesi, è una eccellente pagina di musica tout court, senza etichette, che non rinnega il jazz, che è sempre sottotraccia, ma che può essere ampiamente goduta da chi non ne è particolarmente coinvolto.
Per dare un idea di cosa stiamo parlando proponiamo questo swingante "Freedom", ripreso durante uno dei numerosi concerti per promuovere il disco.




Per chi volesse saperne di più:
http://www.marcopacassoni.com/
https://www.youtube.com/channel/UCAWTAieVh09NWecPiECGWDg
https://www.facebook.com/marco.pacassoni?fref=ts